Ansia: le Cause

L’ansia non è un disturbo che dipende da cause singole, ma può essere generata da una grande quantità di fattori.

Ad esempio il primo in assoluto può derivare dalla presenta di famigliari o genitori particolarmente ansiosi, che inevitabilmente tendono a trasmettere ai figli le proprie paure e frustrazioni, un esempio blando può essere la paura dei cani, ci sarà capitato che al parco quando si portano i bimbi a giocare e si presenta qualcuno con un cane, alcune mamme saltino un metro da terra alla ricerca del figlio in pericolo, che inevitabilmente si terrorizza alla vista del cucciolo.

Questo può far capire quanto la presenza di un familiare con una fobia e con un disturbo simile possa incidere notevolmente sulla possibilità che lo stesso disturbo si ripresenti nel figlio.

Oppure l’ansia generata dalle difficoltà economiche e lavorative, propria delle classi meno agiate; o anche lo stress che giornalmente si accumula, che poi può portare ai tipici sintomi d’ansia fino ad un vero e proprio disturbo, ad esempio per impegni lavorativi o sociali che alle volte generano anche sensazioni di non riuscire o nella paura di perdere il controllo.

Comportamenti che per motivi vari vengono repressi all’interno del contesto famigliare; infine l’ansia che deriva da traumi infantili, come la perdita violenta di una persona cara, uno dei due genitori o un fratello, che nei casi peggiori può portare ad un disturbo d’ansia da evitamento.

Le cause da cui dipende l’insorgere del disturbo d’ansia possono dipendere anche da problemi di salute; pubertà precoce, soprattutto per le ragazze; oppure da problemi sociali come per esempio l’appartenenza ad una particolare tipo di etnia.

Gli studiosi credono che lo sviluppo di un particolare disturbo d’ansia sia legato non solo alla personalità di una persona, ma anche all’ambiente educativo in cui cresce.

Altri sostengono che ci sia anche una componente genetica che incide in maniera rilevante sulla possibilità che un individuo sviluppi un disturbo d’ansia, in realtà questa ipotesi viene ampiamente smentita dagli specialisti, in quanto non è stato rilevato alcun gene che può portare ad affermare tale ipotesi.

Si parla piuttosto di una predisposizione all’ansia, o anche di ansia come comportamento appreso, cioè che si manifesta in relazione a determinati stimoli o situazioni, in quanto la persona tende a riproporre modalità di risposta tipici di chi lo ha educato e cresciuto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...